mercoledì 19 agosto 2009

Fortuna in pillole


La fortuna può essere un termine astratto, ma si fa notare in molti casi. Quante volte le persone vogliono raggiungere un obbiettivo, mettendoci anima, corpo e impegno senza raggiungere risultati?? Ci sono invece persone che ottengono troppo senza il minimo impegno, sarà il caso della fortuna?? Ma è un'ingiustizia la fortuna?? C'è chi dice sia una dote, per me è un caso, ma stranamente, la fortuna è cieca e va quasi sempre dalla parte dei meno meritevoli. Lei signora bendata capace di decisioni, di preferenze e di antipatie è malvagia?? Si deve anche dire, che a volte la fortuna si usa impropriamente, per discolparsi dei propri fallimenti. Prendendo in considerazione uno studente che ha studiato sempre intensamente e costantemente e un altro che ha oziato tutto il tempo, logicamente lo studioso non è stato fortunato e l'altro non è stato sfortunato, ma si può aggrappare al concetto di fortuna per sfuggire ai suoi fallimenti e evitare di affrontare le sue colpe. La fortuna forse è una situazione favorevole che bisogna cogliere al momento, è il buon caso, quindi non lasciamoci scappare le occasioni quando ci si presentano, se avviene qualcosa di esattamente positivo, cogliamo l'attimo, non facciamo in modo che la paura devasti la possibilità di cambiare strada. Le disgrazie credo avvengano per un motivo, tutto ha senso nella nostra vita, da queste sfortunate esperienze, dobbiamo imparare ogni giorno, crescere, maturare, cambiare in meglio, fortuna o sfortuna che sia, c'è sempre da imparare qualcosa da entrambe. "La fortuna è una donna; se voi la lasciate sfuggire oggi, non crediate di ritrovarla domani" Napoleone I.

14 commenti:

  1. Non aspettiamo che qualcun altro o la fortuna ci renda felici! Costruiamo noistessi il nostro futuro con serenità e sguardo dritto e realmente onesto . Saremo felici lo stesso in tal caso anche nelle situazioni più avverse. Impariamo a rispettare gli altri per quello che sono, senza essere giudici molesti di quello che non riusciamo a giudicare in noistessi, e non avremo più bisogno di guardare in alto invocando la nostra felicità, di arrancare dietro le nostre paure e di trovare la felicità nell’illudersi felici, o nella felicità a comando. Perché lo saremo e basta. E forse tutti potremo dichiararci finalmente fortunati.
    Ciao Ela :)))))))

    RispondiElimina
  2. Paolo: Hai ragione, il destino e il futuro lo costruiamo noi stessi, quando proveremo felicità capiremo cos'è realmente stare bene, prima o poi arriverà anche quella, è fatta di tante componenti e possiamo averle tutte se vogliamo, la fortuna sta nella felicità.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. sono d'accordo con Paolo...
    la fortuna è una signora che quando le pare e piace passa a trovare le nostre vite, ma tutto dipende dalla nostra capacità di saper costruire e progettare la vita.
    siamo noi che decidiamo se essere felici o no, certo ci sono situazioni che rendono la vita meno bella e un pò più complicata di quanto non lo sia,però sta a noi e al nostro modo di reagire cercare una via di fuga per rendere le cose più belle e più semplici, in poche parole siamo noi che scegliamo se stare bene o meno.
    La fortuna a volte serve solo a ritoccare la realtà e a renderla più gradevole, per il resto il dono più grande è nelle nostre mani: è la nostra capacità di scegliere.
    ciao ela!

    RispondiElimina
  5. Penso ci siano due fortune, quella grande, che cambia la vita, rara, da numeri della lotteria, da essere al posto giusto al momento giusto, ecc. e probabilmente ha solo a che fare con il destino, c'è un suo perchè inesplicabile, che forse invece ha un senso recondito. E poi c'è quella piccola, ancora più rara ,ed è tutto detto, del saper accettare le cose belle della vita, sopratutto le più piccole e quotidiane, e goderne al massimo. L'essere umano però, è troppo complicato/stupido/distratto,spaventato e fa fatica ad accettare di essere felice con poco, sempre in cerca d'impossibili traguardi, rodendosi e perdendo di vista proprio Lei, la Fortuna che ha davanti. Un bacio freschissimo carissima. Miao Miao

    RispondiElimina
  6. ciao sono Adriano Smaldone proprietario del blog www.smaldoneadriano.blogspot.com . se vuoi io e te possiamo stringere un amicizia virtuale cosi entrambi ci possiamo inserire nei blog amici (io cosi l'ho chiamato) e posso venirti a farti visita ogni volta che tu fai un post nuovo sul blog (tranne inconvenienti di qualunque tipo) se allacciamo questa amicizia tra blog te ne sarei veramente grato non te ne pentirai. ciao ciao a presto. Adriano Smaldone

    RispondiElimina
  7. sospesanelviola: E io sono d'accordo con entrambi, la fortuna decora la vita, ma il resto lo dobbiamo fare noi.

    Felinità: Sai non ci accontentiamo mai di ciò che abbiamo, vorremmo sempre di più, forse per metterci alla prova, a volte non è una cosa sbagliata, però inseguendo un obbiettivo, si perde di vista tutto il resto..ciao cara, Maoo!!

    RispondiElimina
  8. ...Meglio che avere la fortuna in supposte, in fondo...
    XD
    Che animale sono....
    XDDD
    Una che come me, di fortuna (In senso lato, intendo...) ne ha poca, dice:
    "Meglio essere prevenuti nei confronti della dea bendata!...O si rischia di perdere tutto! In pratica...Chi si contenta gode! (E se di fortuna uno ne hai poca...bhe, spero che gli piaccia la sodomia, in quel caso!)"
    XD
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. Eh io proprio per aver paura ho sempre sbagliato,ed ho lasciato correre le mie occasioni..proprio per questo..la fortuna c'è stata ma io l'ho mandata a farsi fottere..
    proprio per uesto sono d'accordo con te..
    Tante troppe esperienze..
    E come al solito,un post che mi si avvicina,e che ha un nesso strettissimo con le mie idde..

    Ciao ELA,ti bacio.

    RispondiElimina
  10. Laura: Ahahah, non sarebbe una buona idea!! Chi si accontenta gode, ma l'uomo non si accontenta mai di ciò che ha..ciao Lauretta!! A presto!!

    Ukiyo: Prendiamo in considerazione tutte le opportunità che ci da la vita, senza tralasciare ogni minima sfumatura, mi fa piacere ti ci ritrovi in ciò che scrivo..a presto!!

    RispondiElimina
  11. La fortuna e la sfortuna esistono. Ci sono quando tu hai fatto tutto quello che é in tuo potere ma per farcela manca quel piccolo pezzetto che non dipende da te ma dalle circostanze. Ecco in quei casi un pizzico di buona sorte é fondamentale.

    RispondiElimina
  12. Daniele: Sono d'accordissimo con ciò che dici..la punta di fortuna ci vuole nella situazione finale.

    RispondiElimina
  13. Fortuna o sfortuna è destino...
    Ovvio che alcune volte noi stessi la creiamo... Concordo con ciò che ha scritto Paolo
    soprattutto nel rispettare gli altri senza giudicare o criticare senza conoscere la persona o circostanze...
    Quindi la ricercata fortuna è il raggiungimento della felicità e godere di ciò che si ha senza pretese...
    Sai che ti dico... sono fortunata di vivere la vita...
    Ciao Ela splendida serata un bacione

    PS: l'amore e l'amicizia sono senntimenti che si equivalgono... l'uno non esclude l'altro

    RispondiElimina
  14. Paola: Hai ragione, bisognerebbe credere di essere fortunati solo per vivere la vita, per essere almondo e vedere tutto ciò che ci circonda..grazie del commento, a presto..buona domenica!

    RispondiElimina